Young Royals 1 / Spiegazione del finale

Netflix
Wilhelm e SimonWilhelm cerca di baciare Simon, la cui faccia è in parte coperta dalla corona che il principe tiene tra le mani
diverserie.com
Svezia, 2021
ATTENZIONE: SPOILER!

Sguardo rivolto a noi

Nel finale c’è la rottura della quarta parete, ovvero quel muro immaginario posto tra chi c’è dietro lo schermo e il personaggio.

Come già scritto nella recensione della prima stagione di Young Royals, questa tecnica viene probabilmente utilizzata per sottolineare il contrasto interiore che tormenta Wilhelm. Quasi come a volerci comunicare quello che non riesce a dire con forza direttamente alla madre e alla nazione.

La stessa cosa avviene nei minuti iniziali del primo episodio. In quel caso, il contatto visivo avviene in una situazione piuttosto statica - su un divano del palazzo reale -, preceduto da un lento e graduale zoom sul volto del principe.

Nei minuti finali dell’ultimo episodio invece, il contatto si svolge in una situazione più dinamica - sul sedile di un’auto in movimento -, con la cinepresa che ogni tanto oscilla ma che rimane fissa sullo sguardo di Wilhelm per un tempo più prolungato.

La scintilla scoppiata nel primo episodio, accompagnata da una canzone elettronica e dallo spirito ribelle come “Wannabe Ghetto” di Fata Boom, è ancora accesa e più forte di prima. Nell’ultimo episodio, “Wannabe Ghetto” lascia spazio ad un brano più profondo e dai contorni più decisi che parla di una rivoluzione, “Revolution” di Elias.

Wilhelm non è ancora arrivato a quella presa di posizione che una parte di lui vorrebbe. Ma ha fatto un passo avanti. Per vedere come proseguirà il percorso, non ci resta che attendere la prossima stagione. (QUI per sapere cosa si sa ad oggi sulla seconda stagione)

Sguardo rivolto a Simon

C’è un altro contatto di Wilhelm con la telecamera, anche se indiretto, visto che in realtà sta guardando Simon.

Nel secondo episodio, lo spettatore si trova ‘in mezzo’ alla scena, tra i due personaggi, quasi come a rubare quegli attimi prima di un bacio. Un momento fatto di emozioni opposte a quelle provate invece all’inizio e nel finale.