Queer as Folk / La serie torna con un nuovo cast

NOW TV [or. Peacock]
Stati Uniti, 2022

Come è iniziata

A una ventina d’anni di distanza torna Queer as Folk con una nuova versione a partire dal 9 giugno 2022 su Peacock TV. Non si sa ancora però se l’uscita italiana sarà la stessa.

La produzione originale britannica andò in onda tra il 1999 e l’inizio del 2000, seguendo le vicende di tre ragazzi gay di Manchester. Alla fine dell’anno ci si spostò a Pittsburgh con la versione nord americana, andando ad allargare il numero di personaggi principali e il tipo di relazioni: cinque uomini gay e due donne impegnate in una relazione lesbica.

Il cast di Queer as Folk 2022

Con la nuova serie TV si rimane negli Stati Uniti, a New Orleans. Si rimane all’interno della comunità LGBTQIA+, portando più diversità, dal punto di vista etnico, delle disabilità, e dell’identità di genere. In una foto pubblicata su instagram da Johnny Sibilly (@johnnysibilly) il 26 ottobre 2021, viene presentato quello che dovrebbe essere il cast principale:

Ci sarà anche spazio per una drag queen (Armand Fields, nel cast) e un lavoratore del sesso (Sachin Bhatt).

(informazioni tratte da Variety e Out Magazine)

Trama di Queer as Folk 2022

Al momento non si hanno molte notizie a riguardo. Tutto quello che si sa è che le vite del gruppo sopraccitato saranno scosse e cambiate a seguito di un evento tragico, trovando conforto nella comunità LGBTQIA+.

Il creatore della nuova versione

Peacock ha commissionato il reboot a Stephen Dunn, il regista del film queer Closet Monster.

Le sue prime dichiarazioni sulla serie di ieri, quando era ancora un ragazzino, e quella di oggi:

‹‹ È un onore enorme adattare la serie rivoluzionaria di Russell T Davies. Quando lo show andò in onda per la prima volta, l’idea di mostrare in TV storie queer non sentendo l’esigenza di scusarsi era così provocatoria che pensavo che l’unico modo di vedere Queer as Folk fosse in segreto.

Ma sono cambiate molte cose negli ultimi 20 anni. Sarebbe bello se la prossima generazione non dovesse guardare Queer as Folk in solitudine in un seminterrato freddo tenendo il volume muto ma in famiglia e con persone amiche sparando il volume al massimo. ››

ULTIMO AGGIORNAMENTO: